Un matrimonio intimo a Torre di Palme | Giovanni Paolone | Fotografo di matrimonio a Teramo Pescara Chieti L'Aquila
Giovanni Paolone Fotografo Matrimonio Teramo Abruzzo
Giovanni Paolone - Fotografo a Teramo Abruzzo, Fotografo Matrimoni Teramo e Abruzzo, Fotografo Matrimoni Abruzzo in provincia di Teramo, Giovanni Paolone.
55115
post-template-default,single,single-post,postid-55115,single-format-standard,edgt-core-1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-2.0, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,big_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
Matrimonio intimo a Torre di Palme

Un matrimonio intimo a Torre di Palme

LAURA E STEFANO A TORRE DI PALME

 

UN MATRIMONIO INTIMO IN UN BORGO MEDIEVALE

Il matrimonio intimo di Laura e Stefano a Torre di Palme si è svolto in un pomeriggio di inizio Luglio. Non è stato un matrimonio formale, quanto piuttosto un intimo rendez-vous tra famigliari e amici più stretti.

Torre di Palme è un antico borgo medievale arroccato su di una verdeggiante collina da cui, con sguardo limpido e fiero, osserva il mare ed il cielo congiungersi in un azzurro infaticabile.

Le sue anguste vie, strette tra le facciate in cotto delle case fiorite di gerani e l’elegante belvedere, fanno da cornice unica ad un luogo pieno di storia.

Celebrare un matrimonio intimo a Torre di Palme è la scelta giusta per chi è alla ricerca di un qualcosa di unico. Laura e Stefano hanno scelto un rito civile  sulla terrazza del belvedere. A questo proposito, le meravigliose scenografie floreali di Claudia Cameranesi, hanno interpretato alla perfezione il mood dell’evento.

 

TRA MARE, CIELO E GERANI

La cerimonia è stata breve ma non per questo meno intensa. Personalmente, da fotografo di matrimoni, non ho una predilezione così netta tra rito religioso e rito civile. Entrambi hanno le loro peculiarità e di essi amo raccontare anche le più piccole sfumature. Come sempre, non costruisco mai la scena che andrò a fotografare ma lascio che le cose scorrano in maniera naturale. Tuttavia, non capita di rado di fornire alcuni suggerimenti, ad esempio sulla posizione delle sedute, o su come prepararsi al lancio del riso. È necessario, in quanto fotografo, che io abbia il totale controllo della situazione, così da non rischiare di perdere scatti importanti.

Dopo la cerimonia, mentre gli ospiti raggiungevano il ristorante Lu Focarò per la cena, siamo andati un po’ a zonzo per il borgo, per scovare degli scorci interessanti per le foto in esterna. Per non inquinare l’atmosfera d’intimità che quello scenario naturale ci aveva offerto, ho fatto come al mio solito: dopo aver messo a proprio agio Laura e Stefano, mi sono concentrato sui loro volti e su piccoli dettagli, sempre in punta di piedi. Perché questo deve fare un buon fotografo di matrimoni: entrare per un attimo nell’intimità di una coppia e raccontare la loro storia, senza far rumore. Ed è così che una porta in legno ed un vecchio cancello diventano cornici ideali, assieme al mare in lontananza, al cielo azzurro ed ai gerani tutt’intorno. Perché tutto, per me, è ispirazione, quando l’intero universo mi appare come una finestra che si affaccia sulle cose conosco.

Questo è il matrimonio intimo di Laura e Stefano a Torre di Palme. Spero vi piaccia.